E’ in programma per domani, martedì 30 aprile, a Milano l’assemblea degli azionisti del Creval.

Assemblea degli azionisti Creval al centro direzione di via Feltre

I lavori inizieranno alle 9.30 e si svolgeranno nel centro direzionale di via Feltre. Numerosi i punti all’ordine del giorno tra i quali anche l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2018. Il rendiconto dello scorso anno si è chiuso con un utile consolidato pari a 31,7 milioni di euro, a fronte di una perdita d’esercizio nel 2017 che era di 331 milioni. Per quanto concerne invece la capogruppo, l’utile del 2018 ammonta a 17,852 milioni di euro e il CdA ha deciso di non procedere alla distribuzione di alcun dividendo, proponendo la destinazione dell’utile della capogruppo a riserva legale per 892mila euro e a copertura di perdite pregresse riportate a nuovo per i restanti 16,96 milioni di euro.

Il caso di finanziamenti e fidi sospetti

Tra i diversi punti che saranno trattati nel corso dell’assemblea, l’attenzione maggiore sarà per il decimo, quello che servirà al Consiglio di Amministrazione, presieduto da Alessandro Trotter e con Luigi Lovaglio nel ruolo di amministratore delegato, di spiegare agli azionisti la spinosa questione delle analisi svolte dall’attuale CdA su alcune delibere assunte da quelli che lo avevano preceduto. La vicenda ormai è nota, anche perché proprio il nuovo board lo aveva già messo nero su bianco qualche settimana fa, quando aveva diffuso un’informativa legata proprio a quel punto all’ordine del giorno. E aveva fatto riferimento a un’approfondita istruttoria nata dalla segnalazione di alcuni soci avanzata durante l’assemblea straordinaria dell’ottobre scorso dalla quale erano emerse possibili irregolarità.

Leggi anche:  ll miglior liceo di Italia è a Morbegno

Si attendono le spiegazioni del CdA

Una vera e propria indagine interna che, come si legge nella nota informativa, aveva “evidenziato possibili irregolarità nel processo creditizio e relative istruttorie” per due diverse posizioni. E lo stesso CdA in carica aveva anche spiegato – sempre nel medesimo documento  che altre analisi erano in corso. In assemblea, oltre a spiegare i dettagli dell’indagine interna, il board guidato dal presidente Trotter e dall’ad Lovaglio annuncerà se intenda intraprendere azioni e in caso affermativo di quale natura.