Sessant’anni fa è nata come lattoneria, oggi ha portato il suo contributo nella realizzazione del nuovo Apple Store di Milano in piazza Liberty. E ha persino messo il suo zampino nel Golf Club di Kuwait City. Dalla Valtellina al mondo intero: è questa la storia dell’azienda Della Cagnoletta Srl, fondata nel 1958 da Domenico Della Cagnoletta. E oggi guidata da tre dei suoi quattro figli, ossia Tiziano, Giuseppe e Lorenzo. «Papà faceva il fabbro e l’idraulico, era un operaio molto capace e a un certo punto si mise in proprio, cercò di inventarsi qualcosa per mantenere la famiglia – ricorda Tiziano – Col passare degli anni l’impresa crebbe e all’inizio degli anni Settanta vi entrarono Lorenzo e Giuseppe, mentre io feci il mio ingresso nel 1977, dopo un’esperienza lavorativa in un’altra realtà».

La Della Cagnoletta oggi

Ora la Della Cagnoletta conta 44 dipendenti. «Tentiamo di resistere in un mercato che ci ha portato a diversificare il nostro operato nel corso degli anni – continua Tiziano – Mi piace dire che nessun campo ci è precluso perché la capacità delle nostre maestranze ci permette di entrare nelle aziende e di risolvere quasi tutti i problemi che ci vengono posti. Serve però avere anche l’umiltà di riconoscere quando non si è in grado, che sia per una questione economica oppure per non essere nelle possibilità di fare». Di che cosa si occupa l’impresa di Albosaggia? Grazie all’esperienza e alla risorse tecniche e umane riesce a collaborare con i committenti fin dalla progettazione dei manufatti nelle più diverse utilizzazioni. Alluminio, acciaio inox, rame, lamiera zincata e ferro si trasformano in rivestimenti, serbatoi, coperture, lattoneria, componenti per impianti alimentari, farmaceutici e tessili, manufatti per serramentistica e tanto altro.

Le macroaree d’intervento

Due sono i limiti: quelli strutturali dei materiali stessi e quelli della fantasia. Le macroaree d’intervento spaziano, invece, dall’architettura d’interni ed edilizia all’accumulo acque, dalla carpenteria all’inox per l’industria, dalla lattoneria ai sistemi fumari. Dei lavori prestigiosi abbiamo già detto, ma Tiziano Della Cagnoletta è ben conscio che è la normalità a permettere all’azienda di andare avanti: «Lavoriamo nel settore farmaceutico, chimico, alimentare. Con orgoglio ricordo che mio fratello Giuseppe è stato il primo a por- tare la lavorazione dell’acciaio nel settore del rivestimento delle vasche e degli acquedotti, diventando poi il nostro core business. La Secam, gestore del sistema integrato acque, è la nostra principale committente in questo settore. Insomma, per natura l’acqua deve correre, al come ci pensiamo noi».

Le chiavi della longevità dell’azienda

In questi sessant’anni a fare la differenza è stata la capacità dell’azienda di adattarsi alle esigenze del mercato, adeguandosi a bisogni e richieste. Parliamo, infatti, di una realtà che si definisce industria soltanto come numero di addetti ma non come mentalità, d’estrazione artigiana. «La nostra forza sono i ragazzi cresciuti con noi: ci hanno permesso di ben figurare nel mondo, però vediamo il futuro in modo strano – sostiene – Abbiamo fiducia nelle nostre capacità ma constatiamo che il mondo e il nostro mercato ricercano sempre un costo inferiore e una robotizzazione esasperata, mentre per noi il costo della manodopera incide moltissimo». Questo si traduce in una difficoltà nel “creare” nuovi operai: «Chi impara da noi può farsi valere nel mondo sempre e comunque, ma ormai è molto complicato, probabilmente per la concorrenza del pubblico e delle grandi industrie che, forse, danno maggiori sicurezze».

Leggi anche:  Vini di Valtellina, alla Vinicola Nera il meglio della valle

La qualità come garanzia per il futuro

La soluzione per fronteggiare una concorrenza agguerrita e a basso costo si chiama qualità. Ovviamente unita all’adattabilità di cui si è già parlato. «Possiamo dare risposte che altri non potranno mai dare, non escludo a priori nessun lavoro grazie alle capacità delle nostre maestranze – conclude Tiziano Della Cagnoletta – chi ci conosce sa come lavoriamo, quali sono i nostri standard qualitativi e la nostra spiccata propensione al problem solving in autonomia».

L’azienda in breve

Le aree di intervento sono molteplici, così come i clienti illustri per cui la Della Cagnoletta ha lavorato e continua a lavorare. A partire da Secam, utility del servizio idrico, Baxter (settore chimico), Watercube (colosso attivo nell’Apple Store di Milano, nel Golf Club di Kuwait City, nell’aeroporto di Doha in Qatar e nel Marco Polo di Venezia), A2A (la multi-utility dell’energia milanese), Nestlé (da Levissima a Purina passando per Buitoni), Permasteelisa (lavori per l’ampliamento dell’aeroporto di Fiumicino), Rigamonti e Bordoni nell’alimentare, EV e Martinalli nell’oleodinamica, CLA per il trattamento dell’aria, Frigotecnica SPA, Gruppo Marzotto, Banca Popolare di Sondrio e Colombo Costruzioni per l’edilizia in Valtellina. Per informazioni consultare www.dellacagnoletta.com, scrivere a info@dellacagnoletta.com, chiamare lo 0342.510190 o recarsi direttamente ad Albosaggia, in via Gerone 4.

Informazione pubblicitaria