Una mattinata all’insegna della poesia quella vissuta giovedì 22 novembre dai bambini delle classi terze della scuola Primaria “A.Racchetti” di Sondrio e della terza media di Albosaggia, che nell’ambito del progetto di “Media Education” “Diritto d’autore off e on line” in atto presso l’Istituto Comprensivo “Paesi Orobici” di Sondrio in collaborazione con il Cremit (Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Informazione e alla Tecnologia) dell’Università Cattolica di Milano, le cui referenti sono Angela Fumasoni, insegnante di scuola primaria e animatrice digitale dell’Istituto e Stefania Gagetti, insegnante di scuola secondaria referente per la prevenzione al Cyberbullismo, hanno invitato la poetessa valtellinese Paola Mara De Maestri.

Intervista a Paola De Maestri

L’intervista all’artista si inserisce all’interno del progetto “Diritto d’autore on e off line” di “Media Education” – dichiara Angela Fumasoni – volto a favorire la promozione delle “competenze digitali per una cittadinanza critica, consapevole, attiva e responsabile” in collaborazione con il CREMIT dell’Università Cattolica di Milano e l’Ufficio Scolastico Regionale. Le classi coinvolte sono state guidate alla scoperta dei grandi autori di letteratura, quali Dante Alighieri, e pittori famosi, come Monet, ritenendo importante conoscere anche autori locali con l’intervista alla poetessa Paola Mara De Maestri. L’intervento nelle classi è stato accolto con entusiasmo dagli alunni che con molto interesse hanno interagito durante la presentazione della poetessa attraverso le domande, hanno ascoltato con tanta ammirazione la lettura delle poesie e hanno illustrato alcune proposte operative attuate in classe inerenti il diritto d’autore. Ringrazio la poetessa per il prezioso contributo che andrà ad integrare il progetto e verrà inserito in un video in rete da presentare a Milano”.

Artista e scrittrice

De Maestri oltre ad avere un nutrito curriculum come artista, ultimo riconoscimento ottenuto a fine ottobre 2018 con il terzo posto assegnato al libro “Con gli occhi del cuore” al concorso di poesia “Polverini” di Roma, ha una notevole esperienza come promotrice culturale, ideatrice e organizzatrice di concorsi, pubblicazioni, letture poetiche. E’attualmente responsabile del Laboratorio Poetico di E’Valtellina. Inserita in riviste italiane ed estere e numerose antologie, ha pubblicato sei raccolte di poesie personali. All’incontro alla scuola Primaria ha partecipato anche la dirigente dell’Istituto Maria Pia Mollura.

Leggi anche:  Utilizzo delle strutture sportive di Sondrio, ecco quando fare domanda

Mattinata speciale

“Una mattinata speciale”- dichiara De Maestri – “vissuta con grande emozione. I bambini mi hanno accolto in modo splendido, sono stati molto attendi ed hanno partecipato attivamente alla lezione. Si è visto che la poesia era un argomento che li interessava e questo anche grazie al lavoro che quotidianamente viene fatto in queste classi dalle loro insegnanti. Alla Racchetti ho insegnato sei anni e conservo questa scuola nel cuore. Ho potuto in quegli anni vivere intensamente la poesia anche a scuola organizzando con le colleghe il Concorso internazionale di poesia “Margherita Bassi” rivolto ai bambini e promuovendo due corsi di aggiornamento per gli insegnanti con un’esperta della Erickson. Ho condiviso questa splendida esperienza con tante insegnanti che sapevano apprezzare la poesia e trasmetterla con passione ai bambini. Nonostante la scuola sia a mio parere “la casa per eccellenza della poesia”, in quanto i bambini istintivamente sono portati ad accoglierla con semplicità e naturalezza, non in tutti gli Istituti questo straordinario linguaggio creativo viene promosso e valorizzato”. Anche alla scuola media di Albosaggia i ragazzi hanno ascoltato l’intervento della poetessa ed hanno posto alcune domande relative al diritto d’autore, avendo la poetessa pubblicato sei libri con case editrici diverse.