Si è tenuta martedì 11 dicembre, nella suggestiva cornice delle Ferriere Corneliani di Premadio, la premiazione del Concorso Letterario “Leggere Le Montagne: Montagne da leggere”. L’ iniziativa promossa dal Parco dello Stelvio – Lombardia in occasione del Festival Letterario Leggere le Montagne ha visto premiate le opere delle classi III B dell’I.C. di Grosotto e II A dell’I.C. M. Anzi di Bormio – sez. Valfurva.

Leggere Le Montagne: Montagne da leggere

“Amicizia ad Alta Quota” e “La salvezza di Steve” i titoli degli elaborati premiati per la categoria “Scrittura collettiva”; entrambi i brani raccontano storie di vita in montagna lambendo i temi dell’amicizia e della convivenza uomo-natura. Sotto la Guida di Diana Manea gli autori hanno teatralizzato i racconti di fronte a un pubblico particolarmente attento e partecipe. Ma le emozioni non sono finite qui; Diana Manea ha regalato alla platea momenti d’incanto con un reading magistrale e coinvolgente. Non da meno è stata l’esibizione del gruppo vocale Li Osc’, realtà locale in continua crescita. Non è mancato un “finale in bellezza”, in cui lettura e musica si sono uniti in un’improvvisazione di profonda suggestione.

Leggi anche:  Agroalimentare, la Regione finanzia progetti di educazione

Ringraziamenti

Gli organzzatori hanno concluso così: “Un grazie di cuore va a tutti coloro che hanno collaborato; ai ragazzi che si sono messi in gioco nel campo della scrittura (Alessandro Caspani, Mattia Foppoli, Ilaria Sala Crist, Valentina Trabucchi Cristina Pedrini Per l’I.C. Grosio e Toniatti Daniel, Ferro Giulia, Pedrini Francesco, Vitalini Davide per l’I.C. M. Anzi di Bormio), alle insegnanti, Mariadele Bellora e Mariella Catalbiano che li hanno seguiti e alla Dirigente Scolastica di Grosotto Elena Panizza che ha dimostrato una particolare sensibilità riguardo all’iniziativa. Un grazie anche ai Presidenti delle sezioni CAI di Valfurva e di Valdientro, Luciano Bertolina e Pietro Urbani che hanno voluto essere presenti per premiare i partecipanti”.

LEGGI ANCHE: “Leggere le montagne” tante opportunità per le scuole superiori