Pioggia di critiche sul candidato governatore lombardo Attilio Fontana dopo che, ieri mattina, non si è presentato al confronto tra candidati organizzato a Cernusco dal Terzo settore. Una sorpresa per tutti visto che aveva annunciato e confermato la sua presenza.

Attilio Fontana “Fugge dal confronto”

Un duro attacco è arrivato dai suoi competitors per la poltrona di governatore della Regione Lombardia. In particolare non ci è andato leggero Giovanni Battista Armelloni della Lista Gori Presidente. «Questa mattina ero alla Casa delle Arti di Cernusco sul Naviglio al confronto tra i candidati presidenti, promosso dal forum del terzo settore della Martesana – ha spiegato –  Il candidato Attilio Fontana, dopo le battute sulla razza bianca, ha commesso l’ennesima caduta di stile: non si è presentato all’incontro e ha dimostrato disinteresse verso chi ogni giorno affronta le fragilità della nostra Regione. Milano e la Città Metropolitana sono le capitali del volontariato sociale del nostro Paese. Da qui al 4 marzo i cittadini si ricorderanno di questa ennesima mancanza di attenzione. La politica è innanzitutto confronto e, Fontana non presentandosi, fugge dalle sue responsabilità. Inutile sottolineare che Giorgio Gori c’era insieme agli altri candidati».

Anche Violi all’attacco

“Il centro destra scappa dai confronti perché si vergogna: ha tolto servizi ai cittadini e aumentato le tasse – ha attaccato Dario Violi del Movimento 5 stelle – Fontana non ha nulla da dire ai lombardi. La sua assenza ingiustificata a qualsiasi dibattito non sia un alibi per gli altri candidati per sottrarsi a un vero confronto TV. Io sono pronto a farlo con chiunque voglia metterci la faccia. Chi c’è lo dica”.