Damiano Bormolini è ufficialmente in corsa alle Europee nella lista di Forza Italia. La firma è arrivata nel pomeriggio di ieri, venerdì, nella capitale.

Rappresenterà la montagna

«E’ una grande soddisfazione per me e per tutta la Valtellina – ha sottolineato – Finalmente ci sarà un rappresentante della montagna anche in Europa. Nel prossimo futuro ci sono temi davvero importanti che ci riguardano: la sfida delle Olimpiadi in primis, ma anche la tutela dell’agricoltura di montagna e della categoria dei maestri di sci».
Primo cittadino dal 2011 a Livigno, dal 2001 si è sempre occupato di turismo.
«La mia vita amministrativa inizia nel 1988 proprio per amore della mia terra. Oggi la sfida è ancora più importante e guarda al futuro. Livigno è una realtà da tutelare con una vicinanza strategica alla Svizzera. La montagna in sé è da preservare. L’Europa di domani ha bisogno di chiarezza e certezza. E’ necessario dissipare quel senso di diffidenza con il resto dell’Europa, avvicinare i giovani alla politica».

Verso l’Europa

«Sono molto contenta dell’ingresso di Bormolini in lista – ha commentato l’onorevole Lara Comi -. La sua presenza servirà a rappresentare al meglio le comunità montane in una prospettiva più grande come l’Europa. Silvio Berlusconi e Mariastella Gelmini hanno fortemente voluto la sua presenza. In questo modo Sondrio sarà particolarmente rappresentata. In passato ho sempre collaborato con Bormolini sia sul tema delle Olimpiadi invernali che su quello del traforo».

Leggi anche:  Elezioni comunali a Morbegno, la Lega con Ruggeri