“Come siamo arrivati alla Brexit? Quali lezioni possiamo imparare, come italiani ed europei, da questa situazione?”. Sono queste le domande alla base dell’incontro pubblico che si terrà domenica 12 gennaio a Morbegno. Organizzato dal circolo dem “Giulio Spini”, l’incontro vedrà come relatori Alessandro Alfieri e Andrea Pareschi, che si confronteranno col pubblico su cause e conseguenze della Brexit. L’incontro, aperto a tutti, si terrà presso la Sala del Museo Civico a Morbegno, con inizio alle 17.30.

Brexit, i relatori dell’incontro

Alessandro Alfieri, senatore del Partito democratico e membro della Commissione Affari esteri, è nato a Varese nel 1972. Laureato in Economia, ha successivamente lavorato per il Ministero degli Affari Esteri: è stato responsabile delle Relazioni Internazionali per la provincia di Milano e ha seguito la candidatura di Milano per l’Expo 2015. Andrea Pareschi, nato nel 1991 a Bologna, ha conseguito il dottorato congiunto in Scienza Politica, Politica europea e Relazioni Internazionali tra Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Università di Siena, Università di Firenze con una tesi sulla corrispondenza tra le opinioni dei cittadini e delle élite politiche a proposito del processo di integrazione europea. Grande esperto di sistema politico inglese, ha effettuato un periodo di ricerca sul campo presso il King’s College di Londra ed è autore di apprezzate pubblicazioni sulla Brexit.

Leggi anche:  Tutte le nuove tasse del 2020: fumo, gratta e vinci, assorbenti, gas… VIDEO

Il commento del coordinatore del circolo del Pd

“Oggi nel Regno Unito risiedono e lavorano circa 700 mila italiani: tra di loro, soprattutto a Londra, ci sono diversi valtellinesi e valchiavennaschi che negli anni hanno preferito espatriare in cerca di occasioni di lavoro e di vita migliori – ha spiegato Federico Gusmeroli, coordinatore del circolo dem e moderatore dell’incontro – Anche solo per questo motivo, non possiamo non interessarci alla scelta del Regno Unito di lasciare definitivamente l’Unione europea, che dopo mesi di rinvii e ripensamenti sembra ora arrivata alle fasi finali. Cercheremo inoltre, grazie all’esperienza dei relatori, di comprendere meglio quali sono le lezioni che la Brexit ha insegnato, soprattutto a noi italiani”.