“Il voto a sinistra è scomparso”. E’ amaro il commento del segretario provinciale del Pd Giovanni Curti dopo lo tsunami leghista-grillino che si è abbattuto sull’Italia e anche sulla nostra provincia.

Il segretario Pd e la sconfitta

Curti aggiunge: “Al nord ha vinto la Lega, che è stata capace di parlare alla pancia degli elettori. Al sud, dove la crisi è forte, sono stati i candidati del Movimento 5 Stelle gli unici capaci di dare un messaggio chiaro agli elettori”.

La sinistra che non c’è più

L’analisi a caldo di Curti guarda a tutta la sinistra. “Anche chi è uscito dal Pd non ha avuto un grande risultato, anzi – aggiunge – Dovevano andare nel bosco a cercare chi ci aveva abbandonato. E’ evidente che non sono riusciti a trovarli…”.

Il nodo del governo del Paese

Il problema è ora dare un governo all’Italia. Curti guarda all’ipotesi di accordo tra Salvini e il Movimento 5 Stelle. “Quando avranno finiti di festeggiare qualcuno il governo dovrà pur farlo – conclude – E se non ci saranno le possibilità si darà vita a un governo di scopo per tornare al voto entro l’anno”.

Leggi anche:  Olimpiadi 2026, una delegazione del Movimento 5 Stelle visita le nostre eccellenze

Del Barba confermato

Intanto, anche se manca ancora l’ufficialità, appare certa la conferma di Mauro Del Barba in parlamento. Il senatore uscente morbegnese sarà deputato grazie al fatto che era candidato come capolista nel collegio plurinominale per la Camera.