Frana Ruinon, la Regione chiede che anche il governo di Roma faccia la sua parte.

Frana Ruinon, l’intervento dell’assessore Foroni

“Da parte della Regione verso la Valfurva c’è grandissima attenzione, non solo in termine di monitoraggio ma anche e soprattutto per quanto riguarda il sostegno economico che, come ente, abbiamo sempre garantito e continuiamo a garantire in quest’area geografica”. Lo dice l’assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Protezione Civile, Pietro Foroni, intervenendo in merito alle criticità provocate dalla frana del Ruinone invocando un intervento fattivo da parte del Governo di Roma. “La Regione – ha aggiunto
l’assessore Foroni – sta facendo tutto il possibile per intervenire in una situazione certamente non facile. Nel passato e anche di recente non abbiamo mai fatto mancare il nostro supporto economico e di collaborazione per affrontare le emergenze, ma anche per realizzare interventi mirati a garantire prospettive importanti e positive per il futuro”.

L’assessore ricorda quanto fatto

“Abbiamo fatto opere – ha proseguito l’assessore – che sono davanti agli occhi di tutti e ne stiamo ponendo in essere di nuove. Cito, solo a titolo esemplificativo, gli oltre 7 milioni di euro per il miglioramento della viabilità (pista di emergenza sul versante opposto e per una galleria artificiale ai piedi della frana i cui lavori erano già avviati) e i 6,5 milioni per la captazione e deviazione delle acque del torrente Confinale. Abbiamo anche investito 1,3 milioni di euro per un progetto che risolvesse definitivamente le problematiche viabilistiche e di rischio per le zone a valle, progetto inviato a Roma, a più riprese, per il relativo finanziamento. E, ancora, nella gestione dell’emergenza di questi giorni, la Regione ha stanziato 200mila euro per interventi urgenti di demolizione e messa in sicurezza di alcuni blocchi pericolanti”.

Leggi anche:  Frana del Ruinon: decisivo il prossimo incontro con il Dipartimento di Protezione civile

“Anche Roma faccia la sua parte”

“E’ chiaro ed evidente che – ha concluso l’assessore Foroni – stiamo parlando di opere imponenti. Noi, la nostra parte la stiamo facendo, è necessario che, anche Roma, con il Governo centrale, dia dare le risposte che attendiamo da tempo e agisca con concretezza. Proprio per questo, dopo aver sollecitato ripetutamente il ministro Costa, anche in un recente incontro avvenuto in Valfurva, dico già da ora che, una volta chiarito il futuro politico nazionale, chiederò un incontro urgente con il ministro dell’Ambiente sulle tematiche di questo territorio”.