Via libera dal Consiglio Regionale lombardo a un ordine del giorno al Bilancio proposto dal consigliere Simona Pedrazzi che impegna la Giunta Fontana ad attivarsi, anche attraverso il coinvolgimento di Provincia di Sondrio e dei Comuni interessati, per promuovere il progetto “Alta Via della Valmalenco – Le Valli del Bernina in Mountain-Bike”.

La Valmalenco guarda al futuro

“E’ un progetto – spiega il consigliere Pedrazzi – nato dall’idea di un gruppo di ragazzi con la voglia e la passione di promuovere e valorizzare il territorio montano attraverso lo sport, al fine di contribuire a far ripartire l’economia di una Valle che, per la sua connotazione, fatica ad emergere. Un progetto che per troppo tempo era rimasto chiuso in un cassetto, ma che, non appena ne sono venuta a conoscenza, ho subito spostato con entusiasmo condividendone gli obiettivi, tra i quali l’incremento del turismo di alta quota e sviluppo delle attività commerciali, artigianali e ricettive esistenti”.

Tante le opportunità

La consigliera regionale malenca aggiunge: “In Valmalenco e nelle Valli del Bernina sono già presenti diversi percorsi, che risultano però disuniti tra loro, mancando le necessarie integrazioni. Il progetto andrebbe quindi a unificare tali tracciati, creando un percorso ad anello di oltre cento chilometri interamente ciclabile, in grado anche di connettere una porzione importante di territorio provinciale e di agganciarsi a tracciati sia regionali che nazionali e internazionali. Il percorso, inoltre, renderebbe raggiungibili i punti maggiormente significativi e panoramici delle valli, creando allo stesso tempo una rete in grado di incrementare non solo il sistema ciclopedonale del territorio, ma anche quello turistico, promuovendo le attività commerciali, artigianali e recettive della zona”.