Torna sotto i riflettori la questione delle concessioni idroelettriche. E tutto grazie a un gruppo di lavoro nato all’interno del comitato che da tempo sta seguendo la vicenda dell’eliminazione dei tralicci.

Concessioni, in campo un comitato

Il comitato chiede alla politica, e in particolare a Regione Lombardia, di dare attuazione alla nuova norma nazionale. Questa prevede infatti che l’intera partita della gestione del rinnovo dell concessioni sia di competenza regionale. Ma le Regioni, a cominciare dalla Lombardia, devono varare una legge regionale entro la fine di marzo 2020. Una legge che, secondo il comitato, deve essere discussa con i territori interessati come Valtellina e Valchiavenna. E i componenti del gruppo di lavoro dettano le loro linee guida.

SU CENTRO VALLE IN EDICOLA OGGI, SABATO 21 SETTEMBRE, IL SERVIZIO COMPLETO