Lavorare uniti per l’elezione diretta del presidente delle Province. E’ quanto emerso ieri in occasione dell’elezione dei nuovi vertici dell’Unione Province Lombarde.

Unione Province Lombarde, Moretti vicepresidente

Il direttivo dell’Upl ha nominato i suoi vertici. L’incontro ha visto la designazione di Vittorio Poma alla Presidenza e di Davide Viola (presidente della Provincia di Cremona) ed Elio Moretti, (presidente della Provincia di Sondrio e sindaco di Teglio) alla Vice Presidenza. All’incontro era presente l’assessore regionale Massimo Sertori.

Le parole di Sertori

“Si apre oggi una fase importante per la vita delle province – ha affermato l’assessore regionale Sertori – Indipendentemente dall’appartenenza politica, tutti insieme dobbiamo rivedere questa legge cercando di potenziare e rafforzare il presidente della Provincia e gli amministratori e mettendoli nella condizione di
svolgere il proprio compito, ovvero rappresentare le istanze dei territori, e di erogare servizi efficienti con risorse certe”.

Si punta all’elezione diretta

“Con UPL la collaborazione è stata massima – ha puntualizzato Sertori – ed è stato possibile redigere un documento di sintesi condiviso da Regione, UPL e Città metropolitana che prevede una rimodulazione
delle province, rintroducendo l’elezione diretta del presidente. E da questo documento dobbiamo ripartire per rafforzare l’ente Provincia. Credo che la Lombardia possa giocare un ruolo da protagonista in questa partita e incidere nella revisione dell’attuale legge Delrio. Sono convinto – ha concluso – che sia possibile farlo attraverso un processo di semplificazione che possa bypassare enti succursali, esaltando invece gli enti fondamentali come la Provincia. E’ un progetto ambizioso ma ci sono tutti i presupposti per poterlo portare avanti”.