In campo in serie D Cosio nel maschile e Albosaggia e Colico nel femminile, esordio in C per il Progetto Valtellina.

Sola presenza

Nel settore maschile quella del Cosio Volley, targato Noratech. Rimasta l’unica formazione valtellinese dopo il forfait dell’Unione Sportiva Bormiese. Gettata la spugna in estate da parte dei bormini per carenza d’organico. Noratech allenata ancora da Alessio Minotti e che ha cambiato poco rispetto alla buona stagione scorsa. Tra le avversarie le milanesi Solaro, Paderno Dugnano, Bresso, Gonzaga Milano, Volley Milano, Gorgonzola. In più le brianzole Lesmo e Omate. Bulciago, Merate e Missaglia a rappresentare le lecchesi. A chiudere Cisano Bergamasco e le comasche Villaguardia e Valbreggia.

Un debutto in serie C e uno in serie D

Nel settore femminile. Nel campionato maggiore esordio per il Progetto Valtellina Volley Riwega (nella foto). Protagonista in estate di uno scambio di diritti con la Alberto Picco Lecco. Il team valtellinese è inserito nel girone B ed è allenato da Paolo Ventimiglia. Arriva da una brillante qualificazione nel girone eliminatorio di Coppa Lombardia. Prima assoluta, ma in serie D per l’Autovittani Albosaggia V36. Fresca di promozione dalla Prima divisione. Squadra allenata da Damiano Giorgetta con un mix di giocatrici già esperte della categoria e altre alla loro prima esperienza. Sempre nel girone D, presente anche il V36 Frisia Ristorante Stelvio di Remo Mazzoccante. Formazione collaudata con nuovi innesti interessanti da fuori provincia.

Leggi anche:  Serata di Coppa Lombardia per il Castionetto in serie D

Il programma della 1^ giornata

Serie C femminile. Delebio. Progetto Valtellina Volley Riwega-Ledlumen Concorezzo (ore 21). Serie D. Berbenno. Autovittani Albosaggia V36-Pallavolo Picco Lecco (ore 19). Seriate. Aurora Seriate-V36 Frisia Ristorante Stelvio. Serie D maschile. Cosio Valtellino, frazione Regoledo. Noratech Cosio VolleyPolisportiva Solaro (ore 21).

Sul numero di Centrovalle in edicola da sabato 19 ottobre, le presentazioni e le rose complete delle nostre formazioni regionali.