2,24 punti a partita per l’attuale squadra capolista del girone integrato di Seconda e Terza categoria.

In costante crescendo

Il 2018 dell’Albosaggia Ponchiera. Un girone di ritorno nell’annata scorsa, culminato con una bella rimonta. L’apice per la formazione di Andrea Noseda la splendida vittoria sulla Chiavennese per 3-2. Tramutata però in uno 0-3 a tavolino per la posizione irregolare di un giocatore. Quest’anno il dominio finora incontrastato del girone di Seconda e Terza. Ben 8 punti sull’immediata inseguitrice, la Bormiese. Miglior attacco e migliore difesa. Con un Alekos Zugnoni tornato a ottimi livelli in fase realizzativa. E la speranza per il 2019 di tornare in Prima categoria. Da dove l’Albosaggia Ponchiera manca dalla stagione 2010-2011.

Le damigelle d’onore e le altre

Benissimo anche la Chiavennese nell’anno che ha segnato il suo ritorno in Prima categoria. Dopo 13 anni gli azzurri risalgono. 1,96 la media punti. Bene anche la Talamonese. 1,90 la media della formazione di Tonelli. Arrivata ai playoff nella scorsa stagione. E poi eliminata dal Cortenova. Le primissime piazze sono completate da Berbenno. 1,80 la media che vale il quarto posto. E dalla Valmalenco. 1,76 per i gialloblu che hanno riconquistato nel 2018 la Seconda categoria. A chiudere le prime dieci posizioni, Sondrio, Villa, Valchiavenna, Piantedo e Tiranese.

Leggi anche:  Tutto molto facile per l'Avis Sondrio contro il Robbiano

Le maglie nere

Sono le squadre che hanno totalizzato meno di un punto a partita nel 2018 calcistico. L’elenco si apre con il Grosio, formazione di Prima categoria (0,77). Si scende poi con il Prata fermo a 0,65. A pari merito con lo Sporting Club Livigno. A chiudere il Sondalo con 0.53. Tutte squadre appartenenti al girone integrato di Seconda e Terza.