Per il terzo anno consecutivo la Federazione Italiana Pallavolo assegna a Bormio una finale nazionale giovanile! È il primo caso in tutta la storia della manifestazione (iniziata nel 1973) che una finale giovanile si svolga nella medesima località, il che dimostra la stima che i vertici nazionali ripongono nell’organizzazione.

Bormio fa triplete con la pallavolo

L’Unione Sportiva Bormiese, con molti sacrifici, ha deciso di ricandidarsi per questo evento nonostante le difficoltà nel recuperare finanziamenti; questo perché la sua filosofia è sempre stata guidata dalla promozione sportiva in favore dei giovani e in effetti il movimento pallavolistico provinciale coinvolge migliaia di persone e a livello femminile è assai probabile che costituisca lo sport più praticato dalle bambine e dalle ragazze. Poter avere in Valtellina le finali nazionali giovanili, quindi, rappresenta un’occasione speciale per coinvolgere e gratificare tutti coloro che amano questo sport, senza dimenticare che si tratta pur sempre di uno spettacolo adatto a tutti! 28 squadre finaliste, 280 atleti e oltre 50 partite distribuite sulle palestre dei 4 comuni di Bormio, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva.

Le stelle di domani

Le partite verranno giocate mattino e pomeriggio, sino al clou della finalissima in programma domenica 17 giugno al Pentagono di Bormio. Se amate lo sport non potete perdere l’opportunità di vedere da vicino queste giocatrici: molte diventeranno le stelle del volley nazionale. Il calendario delle gare con tutte le informazioni utili sulla manifestazioni si trovano sul sito www.finalivolleycrai.it e sulla pagina Facebook dedicata “Finali Nazionali Giovanili CRAI U18F”.