Ottava sconfitta consecutiva per la Pezzini che ha mostrato però segnali di ripresa.

La partita

Con una Pezzini che coraggiosamente ha affrontato la capolista. Bene nel primo quarto, grazie anche a una buona percentuale dai tre punti. Gialloneri che in difesa sputano sangue e nonostante molti centimetri in meno reggono il confronto. Tanto che all’intervallo lungo il quintetto di Christian Ronconi conduce con 3 punti di vantaggio. Al rientro dagli spogliatoi, l’offensiva della squadra di casa. Partendo dalla difesa, la migliore del girone B che fa sentire la sua pressione. Il canestro diventa piccolo per la Pezzini. Favero subisce un duro colpo e deve riposare oltremodo. Nel finale, la Pezzini recupera fino a meno 8 ma non riesce ad avvicinare i lecchesi. Meritatamente vincitori per 67-51.

Il tabellino e le statistiche

Del Barba 5, G. Ronconi, Bongio, Lucchina, Gottari 7, Ciceri, Manni 4, Broggi 5, Feloj 16, A. Ronconi  8, Favero 6. All. C. Ronconi. 43% dal campo la percentuale dei morbegnesi. Oltre a un 25% dalla linea dei tre punti. Solamente il 53% dalla lunetta. Feloj il giocatore più presente in campo. Con i suoi 38 minuti. Seguito da Gottari, Favero e Del Barba. 22 i rimbalzi catturati, 15 in difesa e 7 in attacco.

Leggi anche:  Biathlon, conto alla rovescia per la Coppa Europa a Valdidentro

Il prossimo turno

Altra trasferta assai insidiosa. Domenica 3 febbraio la Pezzini sarà sul parquet del Basketown Milano. Con palla a due alle ore 18.45. Milanesi che come la Pezzini sono in piena zona playout. Morbegnesi che dovranno mettere assolutamente l’intensità vista stasera contro l’Enginux Calolziocorte.