Mancano poco più di 50 giorni all’edizione 2018 di Valtellina Wine Trail, sono già quasi 2.500 i pettorali assegnati e ai nastri di partenza ci saranno anche atleti che giungeranno per l’occasione da Sindelfingen, cittadina tedesca gemellata con Sondrio.

Valtellina Wine Trail

“Il Valtellina Wine Trail è un’occasione importante per rinsaldare questo legame, che risale agli inizi degli anni Sessanta – commenta Francesca Canovi, assessore alle Attività produttive, Eventi e Gemellaggi – e porre particolare attenzione sul gemellaggio con Sindelfingen e sull’amicizia che ci lega da oltre cinquant’anni alla cittadina tedesca, dando nuovo impulso ad iniziative che vedano coinvolte le due comunità”. “È un onore e un piacere avere ai nastri di partenza del Valtellina Wine Trail quest’anno alcuni amici di Sindelfingen – le parole di Marco De Gasperi, presidente del Comitato organizzatore -. Speriamo che anche la nostra manifestazione sportiva possa aiutare a rafforzare ulteriormente il gemellaggio con Sondrio e a far amare ancora più la nostra Valle fuori dai nostri confini”.

Volano turistico

L’assessore a Sport, Turismo e Politiche per lo sviluppo territoriale, Michele Diasio, pone l’accento sull’importanza turistica e sulla ricaduta territoriale di eventi come Valtellina Wine Trail. “Manifestazioni come questa – afferma – hanno l’indubbia capacità di coniugare l’aspetto agonistico con quello promozionale non solo della città, ma di tutto il territorio mandamentale e delle sue bellezze. Il Comune di Sondrio crede fortemente nelle potenzialità della manifestazione, capace di richiamare in città oltre 1500 atleti provenienti da fuori provincia e dall’estero, e che può certamente ambire a crescere ulteriormente in termini di numeri e prestigio. In tale ottica l’Amministrazione è stata ben lieta di poter collaborare con l’organizzazione. Auspichiamo che gli organizzatori sappiano cogliere l’ambiziosa sfida di far crescere l’evento e Sondrio come destinazione anche turistica. In tale prospettiva troveranno sempre nel Comune di Sondrio un alleato con cui intavolare una sinergica e concreta collaborazione”.