Cresce l’attesa per la discesa libera di coppa del mondo di Bormio di domani. E dopo la seconda prova cronometrata ecco i commenti di alcuni dei protagonisti. LEGGI QUI I RISULTATI

Christof Innerhofer

“Sono contento, ho disputato un’altra bella prova. Oggi ho provato qualcosa di diverso e le novità hanno funzionato meglio rispetto a mercoledì. Nel finale ho cercato di risparmiare un po’ di energie per la gara, anche perché gli sci sbattevano di più e la neve che nella parte centrale è ancora più ghiacciata. Serviranno domani. La gara sarà una sfida enorme. Sciare bene in queste condizioni è difficile. Forse sarà impossibile essere perfetti, ma la vittoria sta nelle traiettorie di certe curve. Sono concentrato e pronto”.

Dominik Paris

“Cavolo, questa neve è ancora più dura rispetto alla prova di ieri. Ho provato spingendo alcuni pezzi alla ricerca della linea migliore, ma devo ancora sistemare qualcosa. Comunque sto bene e la speranza è che vada tutto bene sino in fondo. Il tris di vittorie sulla pista Stelvio? Sarebbe un sogno. Speriamo”.

Leggi anche:  Giro d'Italia: aperto il Mortirolo, si lavora sul Gavia

Emanuele Buzzi

“Domani sarà una bella lotta perché la pista è sempre più liscia e si fanno sentire le fatiche di queste prove. Ci sarà da combattere e non vedo l’ora di farlo. La Stelvio è sempre stata una pista molto difficile ma quest’anno si supera. Comunque mi sento bene, qualcosa in questa prova ho risparmiato, mi sono concentrato per trovare le linee migliori”.

Vincent Kriechmayr

“E’ stata una grande prova, ma durissima. Spero solo di riuscire in gara a riprodurre queste linee. Non sarà facile. Sono già sicuro: questa Stelvio di Bormio sarà la discesa più dura e difficile della stagione”.

Bryce Bennett

“E’ una discesa durissima, mette paura con questo ghiaccio. Bormio è sempre stata una classica fra le più difficili, ma ora Bormio si è superata. Non vorrei fosse troppo”.