Venerdì, sabato e domenica si sono disputati a Ravenna i tanto attesi Campionati Italiani Master, la competizione riservata agli atleti che rappresentano la passione allo stato puro per l’attività remiera. I Master infatti, proprio per l’impegno che ogni giorno ripongono nel canottaggio, possono definirsi un punto di riferimento sia per gli atleti impegnati nelle attività agonistiche, sia per i giovanissimi che stanno muovendo i primi passi nel mondo del canottaggio.

Campionati italiani di canottaggio

Numeri importanti per i Campionati Italiani Master di Ravenna con 79 Società partecipanti, 627 atleti iscritti e 1029 atleti gara ripartiti su 359 equipaggi; sono questi gli straordinari numeri che hanno caratterizzato i tricolori Master sulle acque del Bacino della Standiana di Ravenna, numeri consistenti che testimoniano l’effervescenza del settore.

Ottima performance

Per la Canottieri Retica c’erano in gara Poncia Giovanni, Robustellini Monica e Stoytcheva Rayna Ivanova; per Giovanni gara in singolo master E, per Robustellini e Stoytcheva gare in doppio master C e in singolo master C (Rayna) e singolo master D (Monica).
Ottima la performance di tutti e tre gli atleti in gara che conquistano complessivamente due medaglie d’argento e una medaglia di bronzo nelle finali assolute delle rispettive categorie.

Master

Già a Ravenna sin da venerdì per provare il campo gara, i master della Canottieri Retica scendono in acqua nella giornata di sabato e si qualificano tutti per le finali di domenica, in particolare Poncia Giovanni vince nettamente la qualificazione del singolo master E facendo registrare un ottimo tempo tale da risultare tra i favoriti della finale di domenica.
Domenica finale del doppio master C per Robustellini Monica e Stoytcheva Rayna Ivanova che con una straordinaria gara tutta testa, grinta e tecnica conquista la medaglia d’argento con soli due secondi di ritardo sulla Canottieri Padova, poi Retica, CUS Torino, Pescara, CUS Pavia, Effe Roma, Telimar Palermo e Garda Salò; grande prestazione delle “ragazze” nella gara più importante della stagione che confermano la straordinaria condizione agonistica della coppia e l’ottimo livello raggiunto in ambito nazionale ed internazionale. Nella finale del singolo femminile categoria master C terzo posto e medaglia di bronzo per una sempre più sorprendente Stoytcheva Rayna Ivanova e quarto posto, a un soffio dal podio, per Robustellini Monica nella categoria master D.
Finale anche per Poncia Giovanni e medaglia d’argento nel singolo master E, l’atleta di Colico si presenta con i favori del pronostico e non si fa sfuggire la medaglia d’argento alle spalle del fortissimo atleta della Monopoli che lo precede per poco più di un secondo, poi CUS Torino, Flora, Aniene, Caprera, Luino e Tremezzina; per lui una conferma ai vertici di categoria e una medaglia più che meritata conquistata grazie alla perfetta condizione atletica raggiunta allenandosi tutti i giorni agli ordini degli allenatori Rotta Giambattista, Gaddi Carlo e Navetti Marco.

Leggi anche:  Tennis tavolo: super derby dei Diavoli Rossi

In Ungheria

Ora i master della Canottieri Retica sono attesi in Ungheria sul Lago di Velence per i Campionati del mondo di categoria per i quali lotteranno sicuramente per il podio visti anche i recenti risultati ottenuti domenica in campo Nazionale.
Soddisfazione in casa Retica per le medaglie conquistate dai propri beniamini che saranno sicuramente festeggiate a breve, i master rappresentano una forza aggiunta all’interno della Società e soprattutto in questi casi sono un esempio per i più giovani.