Trentuno società e cinquantasei medaglie sul podio di Palmanova, dove domenica 21 ottobre il Centro Sportivo Italiano ha disputato il suo 7º Campionato Nazionale di corsa su strada.

400 atleti al via

Circa in 400 gli atleti al via nella spettacolare città stellata. Con il sole a fare capolino al mattino in una giornata nebulosa e plumbea sono stati assegnati 20 titoli nelle varie categorie in gara: giovanili, assolute, maschili e femminili. Diversi i tracciati che hanno accompagnato le falcate degli atleti CSI, con giro di boa in contrada Savorgnana, ma tutti con partenza e arrivo nella centralissima piazza Grande.

Elisa Rovedatti del CSI Morbegno

Al via anche alcuni atleti del G.S. CSI Morbegno che hanno saputo mettersi in risalto, in particolare nella categoria ragazze dove Elisa Rovedatti è arrivata spalla a spalla con Anna Simoncelli (Polisportiva Pontremolese): solo 38 centesimi a dividerle, Anna è seconda ed Elisa terza, mentre la vittoria è andata a Melissa Sarti (Polisportiva Pontremolese).

Leggi anche:  Ciclismo, valtellinesi alla grande al Trofeo Laigueglia

Gli altri valtellinesi

Nella stessa categoria brave le compagne di squadra Denise Baroli (9ª) e Gessica Morè (19ª). Nei ragazzi da citare il 31° posto di Federico Nesa che ha poi tifato la mamma Giordana Zugnoni 11ª nelle amatori A, nella stessa categoria Francesca Duca (G.P. Talamona) è 7ª. Gli altri diavoli rossi in gara hanno ottenuto: Laura Vola il 18° posto nelle cadette, Roberto Rovedatti il 18° posto negli amatori B, Giorgio Porta il 10° posto nei veterani. Il G.P. Santi Nuova Olonio ha schierato Teresa Buzzella (9ª nelle esordienti), la sorella Benedetta (13ª nelle cadette) e il papà Mario (4° negli amatori A).