Euromaster: i Campionati europei master che si stanno svolgendo a Jesolo, Caorle ed Eraclea, in provincia di Venezia, dal 5 al 15 settembre. Un evento in cui sono protagonisti gli atleti over 35, ben 5000 provenienti da tutto il continente, l’edizione più partecipata di sempre.

Tante medaaglie a Euromaster

Gli atleti azzurri, da sempre grandi protagonisti dei campionati master a tutti i livelli, hanno subito fatto incetta di medaglie. Nel lungo elenco, per le gare svoltesi finora, spicca anche il nome di un’atleta valtellinese. In realtà non è un nome nuovo, anzi, si tratta di un’habitué a risultati di questo livello: si tratta di Cinzia Zugnoni, atleta del GS CSI Morbegno, già bronzo ai Mondiali dello scorso anno, si è confermata con un altro bronzo nelle master 45 anche quest’anno, sempre nella gara di cross di 4 km, dove ha chiuso con il crono di 14’25”, per un solo secondo alle spalle dell’argento Frida Run Thordardottir (Islanda) e a 12 secondi dall’oro Erika Bagatin (Italia). Grazie anche al 4° e 5° posto di Simona Prunea (14’37”) e Simona Ruggieri (14’42”), l’Italia conquista l’oro a squadre nelle master 45. Per Cinzia però la fatica non è ancora terminata in quanto sarà al via anche dei 5000 e 10000 metri in pista, specialità quest’ultima in cui è campionessa italiana in carica. Ha già gareggiato anche Bernardo Sassella (Atletica Alta Valtellina) che nei 10000 metri master 35 ha chiuso al 5° posto, migliore degli italiani, con il tempo di 33’30″32. Nei prossimi giorni gareggerà anche nei 5000 metri in pista e 10 km su strada; sulle stesse distanze, ma nei master 45, sarà impegnato anche il campione italiano di cross Graziano Zugnoni (GP Santi). Devono ancora competere gli altri atleti valtellinesi: Debora Dell’Andrino (GP Santi/master 40) nei 10 km su strada, Michele Penone (GP Santi/master 40) nella mezza maratona, Elisabetta Bortolas (PT skyrunning/master 35) nei 10 km su strada e nei 10000 metri in pista, il sondriese Roberto Vaghi (Atletica Ambrosiana/master 80) nei 200 metri. Chi invece ha faticato più di tutti, e merita davvero un plauso speciale, è il superman del GS CSI Morbegno Manfred Di Blasi, l’appassionato delle prove multiple, che ha preso parte al Decathlon master 50 ottenendo il 20° posto finale: 14”27 nei 100 metri, 4,38 metri nel salto in lungo, 9,76 metri nel peso da 6 kg, 1,42 metri nel salto in alto, 1’10”23” nei 400 metri, 20”79 nei 100 ostacoli, 26,11 metri nel disco da 1,5 kg, 2,30 metri nell’asta, 26,53 metri nel giavellotto da 700 gr e infine 6’52”91 nei 1500 metri.