Il termine “fine” suona un po’ male ai Master Old Stars. Fa arricciare il naso, sa di falso o di temporaneo, dato che il rituale di una partenza e di un finale dura da troppo tempo, trentatre anni, dal 1987 ininterrottamente. Si finisce ma con la certezza di ricominciare, fino a quando è impossibile da sapersi, intanto tra soli due anni arrivano altre due ricorrenze “storiche”, il traguardo delle 450 gare disputate ed i 35 anni di attività sotto una unica regia che si è sempre saputa adeguare ai cambiamenti del mondo, sport compreso.

LEGGI ANCHE: Master Old Stars, Fazzini e Galas si dividono il primato

Finali all’Adamello

All’Adamello si è scritto fine, in un clima festaiolo ed allegro, con tre bellissime gare, una classifica di supercombinata, la degustazione di grappe Marzadro, il ricordo di due grandi come Toni Morandi e Fiorino Bettineschi, prosecco e frittelle e le foto per tutti, vinti e vincitori. In un finale che nessuno si sarebbe aspettato, dove il team di Cernobbio navigava in acque più che calme forte di tre lunghezze di vantaggio, ma i bergamaschi de La Recastello ci hanno creduto fino alla fine, e con un inaspettato tre a zero – viene fin troppo facile l’abbinamento tra la Juventus e l’Atletico, ha ribaltato il pronostico chiudendo alla pari. Non sono bastate le quindici gare, le tre combinate, i tre mesi di attività per sancire la squadra più forte. Ma meglio così uno stimolo in più per la campagna acquisti estiva.
Le finali all’Adamello hanno coronato una stagione più che positiva, dove si è registrato rispetto alla stagione scorsa, un incremento sia di presenze, 164 tra uomini e donne, sia di iscritti, ben 1336. In programma due giganti che si sono disputati per la prima volta sulla Tonale Occidentale tracciati da Ivo Panizza ed il superG conclusivo di Temù come sempre affidato a Mirko Mazzoleni. Che ben conosce gusti e capacità dei Master ed ha voluto disegnare sulla impegnativa pista Santa Giulia una gara che a detta di molti, è stata la più bella delle 430 disputate dagli Old Stars…. un bell’ attestato di professionalità.

 

La stagione non è finita

Per qualcuno è ora di mettere gli sci in cantina, mentre per altri ci sono ancora un po di garette sparse, giusto per vedere sparire la poca neve che ha caratterizzato negativamente la stagione. Ma la stagione Old Stars non è ancora finita dato che a fine mese ci sarà l ultimo appuntamento con le gambe sotto il tavolo, in occasione delle premiazioni finali, con l’assegnazione dei titoli individuali di categoria, delle società, della gara “Lui & Lei”, dei migliori tempi assoluti. Premi per tutti, poi i baci e gli arrivederci ma solo per qualche mese, giusto per far asciugare un po’ le ossa, prima che il meraviglioso gruppo degli Old Stars si ricompatti per scrivere un’altra bella pagina dello sport italiano.

LE CLASSIFICHE

Gigante 1

Dame C5: 1. Rina Crotti (Cernobbio) 1.09.11; 2. Silva Montini (Cernobbio) 1.12.73; 3. Marilù Consonni (Cernobbio) 1.19.78. Dame C4: 1. Graziella Carrara (La Recastello) 1.01.25; 2. Milena Bonzani (Cernobbio) 1.12.16; 3. Artemide Gaeni (La Recastello) 1.18.27. Dame C3: Pierangela Fumagalli (La Recastello) 58.08; 2. Lorena De Battisti (Cernobbio) 1.07.98; 3. Mattarelli Brunella (Ski Mountain) 1.09.86. Dame C2: 1. Antonietta Cassina (Cernobbio) 1.14.11; 2. Delia Merelli (La Recastello) 1.16.57; 3. Anna Cassina (Cernobbio) 1.16.73

Master Super 85: 1. Sandro Moretti (La Recastello) 1.12.60; 2. Roberto Cantù (Cernobbio) 1.20.79. Super 80: 1. Sandro Traini (La Recastello) 1.07.33; 2. Sandro Cesati (Ski Mountain) 1.12.97; 3. G.Carlo De Battisti (Cernobbio) 1.13.18. Super 75: 1. Achille Cattaneo (La Recastello) 57.82; 2. Giangiacomo Pellizzari (Cernobbio) 1.02.68; 3. Gianni Vallè (Ski Mountain) 1.03.08 Super 70: 1. Giuseppe Bavo (Cernobbio) 55.95; 2. Giuseppe Ferri (La Recastello) 59.56; 3. Renato Gusmini (La Recastello) 1.00.28. Super 65: 1. Giorgio Curtoni (Cernobbio) 54.57; 2. Ugo Stefani (La recastello) 55.16; 3. Livio Zugnoni (Cernobbio) 56.72. Super 60: 1. Giampy Bergamelli (Ski Mountain) 54.45; 2. Adriano Carrara (La Recastello) 55.08; 3. Mario Sabbadini (La Recastello) 55.34. Super 55: 1. Amos Fazzini (Cernobbio) 52.98; 2. Sergio Migliorati (La Recastello) 53.49; 3. Marco Salvadori (Cernobbio) 53.93. Super 50: 1. Stefano Colombo (Ski Mountain) 52.15 1.15.78.

Leggi anche:  In moto a 104 Km orari sul Lago, è record! VIDEO

Gigante 2

Dame C5: 1. Rina Crotti (Cernobbio) 1.28.01; 2. Marilù Consonni (Cernobbio) 1.35.18; 3. Silva Montini (Cernobbio) 1.37.62. Dame C4: 1. Graziella Carrara (La Recastello) 1.17.05. 2. Milena Bonzani (Cernobbio) 1.33.08; 3. Jonne Gamba (La Recastello) 2.06.80. Dame C3: Pierangela Fumagalli (La Recastello) 1.12.90; 2. Mattarelli Brunella (Ski Mountain) 1.26.21; 3. Daniela Zugnoni (Cernobbio) 1.30.77. Dame C2: 1. Grazia Genesini (Cernobbio) 1.20.51; 2. Delia Merelli (La Recastello) 1.41.69; 3. Bruna Donini (La Recastello) 2.03.37

Master Super 85: 1. Sandro Moretti (La Recastello) 1.30.44 Super 80: 1. Sandro Traini (La Recastello) 1.25.20; 2. G.Carlo De Battisti (Cernobbio) 1.34.38; 3. Sandro Cesati (Ski Mountain) 2.19.40. Super 75: 1. Achille Cattaneo (La Recastello) 56.97; 2. Giuseppe Veneziani (La Recastello) 59.63. 3. Gianni Vallè (Ski Mountain) 1.01.46 Super 70: 1. Giuseppe Bavo (Cernobbio) 54.43; 2. Renato Gusmini (La Recastello) 58.06; 3. Giuseppe Ferri (La Recastello) 59.27. Super 65: 1. Giorgio Curtoni (Cernobbio) 54.63; 2. Ugo Stefani (La Recastello) 55.57; 3. Bruno Gamba (La Recastello) 56.63. Super 60: 1 Adriano Carrara (La Recastello) 54.79; 2. Mario Sabbadini (La Recastello) 54.99; 3. Giampy Bergamelli (Ski Mountain) 55.10. Super 55: 1. Amos Fazzini (Cernobbio) 51.67; 2. Mariano Galas (Cernobbio) 52.19; 3. Sergio Migliorati (La Recastello) 52.62. Super 50: 1. Stefano Colombo (Ski Mountain) 52.24

SuperGigante

Dame C5: 1. Rina Crotti (Cernobbio) 1.09.28; 2. Silva Montini (Cernobbio) 1.12.93; 3. Luciana Pezzotta (La Recastello) 1.18.75. Dame C4: 1. Graziella Carrara (La Recastello) 1.00.81. 2. Milena Bonzani (Cernobbio) 1.10.99; 3. Artemide Gaeni (La Recastello) 1.17.21. Dame C3: Pierangela Fumagalli (La Recastello) 57.58; 2. Lorena De Battisti (Cernobbio) 1.07.22; 3. Mattarelli Brunella (Ski Mountain) 1.09.04. Dame C2: 1. Antonietta Cassina (Cernobbio) 1.10.39; 2. Anna Cassina (Cernobbio) 1.11.60; 3. Delia Merelli (La Recastello) 1.13.17

Master Super 85: 1. Sandro Moretti (La Recastello) 1.12.60; 2. Roberto Cantù (Cernobbio) 1.20.79. Super 80: 1. Sandro Traini (La Recastello) 1.07.33; 2. G.Carlo De Battisti (Cernobbio) 1.10.57; 3. Eugenio Cassina (Cernobbio) 1.10.72. Super 75: 1. Achille Cattaneo (La Recastello) 1.11.63; 2. Gianni Vallè (Ski Mountain) 1.15.54; 3. G.Giacomo Pelizzari (Cernobbio) 1.16.05. Super 70: 1. Giuseppe Bavo (Cernobbio) 1.10.38; 2. Giuseppe Ferri (La Recastello) 1.11.96; 3. Lino Garbellini (Cernobbio) 1.13.59. Super 65: 1. Giorgio Curtoni (Cernobbio) 1.07.21; 2. Livio Zugnoni (Cernobbio) 1.07.84; 3. Marcello Rossi (Ski Mountain) 1.12.79. Super 60: 1. Mario Sabbadini (La Recastello) 1.07.44; 2. Danilo Gandossi (La Recastello) 1.08.47; 3. Guido Galbusera (cernobbio) 1.08.64. Super 55: 1. Amos Fazzini (Cernobbio) 1.04.23; 2. Mariano Galas (Cernobbio) 1.05.93; 3. Sergio Migliorati (La Recastello) 1.07.78