Contro la terza in classifica, non demerita la Pezzini ma esce sconfitta dal parquet brianzolo.

La partita

Ben condotta da Morbegno nel primo quarto. Pronta a rispondere colpo su colpo agli affondi brianzoli. Un grande Favero (nella foto) sigla 13 punti. Buona anche la percentuale di squadra al tiro con un doppio 4 su 9 dal campo e da tre punti. Ma nel secondo quarto la Fortitudo sale di tono. Con Cacciani e Brioschi ispirati e il cambio di difesa il parziale è di 27-12. Pezzini che va all’intervallo lungo sotto per 49-32. Buona la prestazione dei gialloneri nel terzo quarto. Anche se non produce scossoni a livello di punteggio. Busnago chiude avanti di 20 punti. Meglio gli ultimi 10′ della Pezzini. Brava a recuperare e ad avere l’occasione poi sprecata di riaffacciarsi a meno 6. Sfumata la possibilità, la Fortitudo chiude conservando 12 punti di vantaggio. Alla sirena è 81-69.

Il tabellino e le statistiche

Del Barba 10, Bongio 4, Lucchina 2, Gottari 4, Manni 2, Broggi 6, Feloj 15, Alessandro Ronconi, Favero 26, Mezzera n.e. All. Christian Ronconi. 54% la percentuale dal campo. Si sale al 63% dalla linea dei tiri liberi. Si scende al 30% in quella da tre punti. Ben 38 minuti di Feloj in campo. Completamente negativa la serata di Alessandro Ronconi. 0 su 7 al tiro per lui e nessun punto. Favero unico giocatore uscito per 5 falli.

Leggi anche:  Non fallisce la Pezzini e supera il Basketown per 77-73

Il prossimo incontro

Vedrà la Pezzini tornare sul campo amico del Palasport Mattei. Sabato 2 marzo alle ore 21, palla a due contro Milano Tre. Formazione che si trova nei bassifondi come i morbegnesi. Un roster molto giovane con grande talento offensivo. Alcuni giocatori si allenano anche con la formazione di A2 di Bergamo. Sarà fondamentale per i ragazzi di Christian Ronconi cogliere i due punti.