Sa un po’ di amaro l’argento conquistato da Robert Antonioli e Michele Boscacci nella Team Race della penultima giornata di gare a Villars-sur-Ollon, in Svizzera, dove sono in corso di svolgimento i Mondiali di sci alpinismo 2019. Certamente è grande la gioia per le altre tre medaglie conquistate dall’Italia ma i pronostici davano per vincenti i due fenomeni di casa nostra.

Argento e bronzo nella gara maschile

La forte coppia valtellinese era tra le favorite della vigilia ma ha dovuto cedere al passo dei rivali elvetici Rémi Bonnet e Werner Marti che a sorpresa hanno vinto la medaglia d’oro. La coppia svizzera è passata in vantaggio sin da inizio gara e ha mantenuto dietro tutti fino al traguardo. Medaglia di bronzo anche per gli italiani Matteo Eydallin e Nadir Maguet. Italiana anche la quinta posizione con gli espoir Federico Nicolini e Davide Magnini, quarti invece i francesi  Samuel Equy e Alexis Sevennec.

LEGGI ANCHE: Antonioli e Boscacci subito sul podio in Coppa del Mondo

Giulia Murada è argento

Soddisfazione piena invece per Giulia murada (espoir) che con la compagna di squadra Alba De Silvestro hanno ottenuto il secondo posto nella gara femminile dietro le francesi Lorna Bonnel e Axelle Gachet Mollaret e davanti al team svizzero Jennifer Fiechter e Marianne Fatton.

Leggi anche:  Torna alla vittoria la Molino Tudori Teglio

Domani andrà in scena l’atto conclusivo affidato alle staffette, ultima occasione per incrementare il già ricco bottino di medaglie.