Oggi è il giorno del tappone valtellinese del Giro Rosa, la più prestigiosa corsa a tappe femminile. Il via da Ponte alle 11.40 e l’arrivo ai laghi di Cancano. Domani è invece prevista la cronometro individuale da Chiuro a Teglio.

Giro Rosa, il nuovo percorso della tappa

Come noto, cambia l’arrivo rispetto alla versione originale. Il Passo Gavia, a causa di una frana che incombe sul versante tra Bormio e Santa Caterina Valfurva, è stato cancellato e sostituito con la salita verso i Laghi di Cancano, nel Comune di Valdidentro.  Il percorso della frazione odierna rimane invariato rispetto alla versione originale (Salita di Carona subito dopo il via da Ponte in Valtellina) fino all’ingresso in Bormio, che in questo caso verrà evitato salendo verso Le Motte dirigendosi in direzione Isolaccia. Al bivio per Livigno si svolta a destra per Pedenosso con pendenze anche in doppia cifra e infine inizieranno i numerosi tornanti che porteranno verso le Torri di Fraele in 9 km di salita.

La classifica del Giro Rosa dopo la tappa di ieri

La classifica generale subirà diversi scossoni anche importanti quest’oggi. Dopo la frazione brianzola svoltasi ieri, la classifica generale è questa:

1. Katarzyna Niewiadoma             8h07’20”
2. Cecilie Uttrup Ludwig                       +20”
3. Marianne Vos                                   +25”
4. Alena Amialiusik                               +40”
5. Omer Shapira                                   +44”
6. Ashleigh Moolman – Pasio                +45”
7. Annemiek Van Vleuten                      +47”
8. Amanda Spratt                                  +52”
9. Lucy Kennedy                                   +59”
10. Anna Van der Breggen                 +1’04”

Leggi anche:  Opere pubbliche in Valdidentro

Le maglie delle leader delle varie classifiche

Ecco chi sono le leader della varie classifiche che indossano le relative maglie:

Maglia Rosa (classifica generale): Katarzyna Niewiadoma (Canyon – SRAM)
Maglia Ciclamino (classifica a punti): Marianne Vos (CCC – Liv)
Maglia Verde (gran premio della montagna): Sofie De Vuyst (Parkhotel Valkenburg)
Maglia Bianca (classifica giovani): Juliette Labous (Team Sunweb)
Maglia Blu: Elisa Longo Borghini (Trek – Segafredo)