Il leitmotiv del Coppa Valtellina è ampiamente delineato e al riordino di domenica, dopo le prime due prove speciali, la situazione è definita con chiarezza; Luca Rossetti e Mirko Franzi, sulla Citroen C3 R5 ufficiale fanno man bassa di prove speciali mentre alle loro spalle Guerra e Gianesini tengono viva la lotta per il successo con il primo che pare favorito sul secondo. Mentre infatti, in cima a tutte le classifiche di prova appare il nome di Rossetti, subito dietro si alternano quelli di Fabrizio Guerra – Ruggero Salinetti e Marco Gianesini- Sabrina Fay. Il pilota di Talamona sta tenendo salde le redini della gara con una condotta veloce e senza sbavature facendo tesoro del margine di vantaggio su Gianesini accumulato sulle prove di sabato. Stamane, il gap tra i due è rimasto invariato.

Ghiotta occasione

“Mancano ancora due prove; quella che ci ha involontariamente fornito Rossetti è una ghiotta occasione che sarebbe un peccato lasciarsi scappare” ha commentato Guerra. Io sto spingendo forte senza rischiare eccessivamente – controbatte Gianesini- ma Fabrizio pare proprio difficile da prendere, specie in solo due prove”.

Leggi anche:  Gran finale a sondalo per “Esordienti in pista”

Più tranquilla la situazione alle loro spalle in quanto Ghelfi, dopo un testacoda nella serata di ieri, ha perso il contatto con il tandem di testa e, nel contempo, con il diretto inseguitore: Marco Silva infatti, è incappato in un incidente che lo ha tolto dalla lotta per il terzo gradino del podio. Buon quarto è “Galet” su Skoda S2000 che recrimina pure del tempo perso nella serata di sabato affrontata senza il supporto della fanaleria supplementare.

Prosegue intanto la bella gara di Cianfanelli-Polonioli che con la Clio S1600 sono leader tra le Due Ruote Motrici e settimi assoluti. Buona la prova anche di Giacomo Gini: il driver di Montagna è primo tra le R3C e 9° assoluto. Grazie alla formula del Rientro, oggi sono tornati in corsa gli equipaggi numero 40 Maffolini-Maffolini e 41 Galli-Tombesi. Quando mancano due prove al termine il numero di equipaggi ancora in gara è di 63 per le moderne e 8 per le storiche.

LEGGI ANCHE: Rally Coppa Valtellina, Rossetti è fuori