Per il nono anno consecutivo, il Consorzio Bim dell’Adda lancia il bando di concorso riservato agli sportivi che nella passata annata agonistica hanno ottenuto risultati di rilievo. Quattro i requisiti richiesti: la residenza in uno dei comuni di Valtellina e Valchiavenna. la frequenza della scuola primaria o secondaria di primo e di secondo grado, la pratica di attività agonistica a livello professionistico o dilettantistico, non aver compiuto i 20 anni al 31 dicembre 2019.

Il Bim al fianco dei giovani

I partecipanti concorreranno all’assegnazione del premio “Lo sport per crescere” ideato dal Bim allo scopo di sostenere l’impegno dei giovani negli allenamenti e nelle gare e contemporaneamente nello studio. Costanza e tenacia, oltre che talento, sono accompagnati da una grande passione per lo sport che aiuta a superare le rinunce e i sacrifici. Per gli atleti selezionati sono previsti un premio in denaro, pari a mille euro, e il pubblico riconoscimento quali esempi per i loro coetanei. Un bando di concorso che unisce lo sport e i giovani, due ambiti ai quali il Bim dedica grande attenzione. Per lo sport sostenendo i grandi eventi di carattere nazionale e internazionale e le competizioni provinciali organizzate dalle associazioni. Per i giovani promuovendo bandi di concorso per i giovani artisti e per le scuole.

Leggi anche:  BtoB Awards Valtellina, è partito il conto alla rovescia

Come partecipare al bando

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro le ore 12 del 18 novembre prossimo. Per informazioni ci si può rivolgere alla segreteria del Consorzio Bim, in via Lungo Mallero Diaz 18, a Sondrio: 0342 213358. La documentazione può essere scaricata dal sito internet www.bimadda.it. La premiazione dei vincitori del bando è prevista entro il mese di gennaio 2020