Durante la giornata di ieri, gli amministratori dell’Alta Valtellina e della Provincia di Sondrio si sono riuniti per verificare lo stato di sicurezza della strada che da Bormio conduce alla cima del Passo Gavia via Santa Caterina Valfurva.

Modifica al percorso per la frana del Ruinon

A causa del problema della frana Ruinon, posizionata sopra il tratto sopra indicato, l’arrivo della quinta tappa del Giro Rosa, fissata per martedì prossimo 9 luglio con partenza da Ponte in Valtellina alle ore 11.40, è stato spostato ufficialmente ai Laghi di Cancano, nel territorio comunale di Valdidentro. Un traguardo quindi non meno suggestivo di quello che era il Passo Gavia.

Il percorso della tappa rimane immutato fino al passaggio da Valdisotto, dopodiché si affronterà lo strappo di Le Motte, bypassando l’abitato di Bormio e raggiungendo Isolaccia dove partirà la salita finale. La nuova sede di arrivo è già stata affrontata al Giro Rosa durante l’edizione 2011 in una tappa vinta dalla britannica Emma Pooley.

Leggi anche:  Ritorno di Coppa Italia stasera tra Derviese e Olympic Morbegno

Ricordiamo inoltre che il giorno dopo, 10 luglio, ci sarà la suggestiva cronometro Chiuro-Teglio, con partenza alle ore 11. La corsa passerà lungo tutta la panoramica che transita a Castionetto e raggiunge Teglio in un percorso a mezza costa molto suggestivo a livello paesaggistico e naturale.

LEGGI ANCHE: La strada per Santa Caterina Valfurva riapre a singhiozzo