Le sensazioni e la spettacolarità della guida su terra, Marco Gianesini le aveva già provate due anni fa.

Rally della Val d’Orcia

Si era ripromesso di gareggiare ancora sulle strade bianche ma l’occasione era sempre mancata. Ora, insieme all’amico Mirko Franzi, Gianesini proverà a divertirsi in occasione del Rally della Val d’Orcia in programma sabato 9 e domenica 10 febbraio; la vettura scelta è la Skoda Fabia R5 del team comasco Metior con cui il driver valtellinese ha già avuto modo in passato di lavorare.

Con Franzi

“Ritorno in auto con “Zizzo” Franzi che è reduce dal Rally di Monza insieme al pluricampione Giandomenico Basso: ci eravamo ripromessi di gareggiare insieme dopo un tentativo ormai datato 2003 ed ora è giunta l’occasione propizia. Il Rally della Val d’Orcia mia fece debuttare su terra nel 2017 e da lì scoccò la scintilla per questo fondo. La gara è davvero molto bella: non vedo l’ora di correrla” ha detto Marco Gianesini.

Leggi anche:  Sci Alpinismo: Giovanni Rossi al top in Coppa Italia

Il Rally della Val d’Orcia organizzata dalla Radicofani Motori, prevede sei prove speciali: tre passaggi si effettueranno sulla ps Radicofani (12,61 Km) mentre altri tre sulla San Casciano dei Bagni (6,48). Dopo la passerella di partenza di sabato, le vetture affronteranno le prove nella giornata di domenica 10 febbraio.

LEGGI ANCHE: Gianesini al rally di Monza