Dopo un infortunio lunghissimo, il giorno che il talamonese Davide Gavazzi (nella foto dal sito: www.irpinianews.it) attendeva da tempo è arrivato con due goal.

Protagonista

Oggi nella partita di serie B, Avellino-Novara. Schierato dal primo minuto da mister Novellino, il 31enne centrocampista lo ha ripagato a dovere. Prima rete al 35′ con un destro dai venti metri. E vantaggio per gli irpini. Dopo il pareggio dei piemontesi al 49′ con Calderoni è ancora Davide a salire in cattedra. Al 76′ Cabezas dalla sinistra serve Gavazzi che di piatto fulmina Montipò per il 2-1. Tre minuti dopo esce, sostituito da Falasco applaudito da tutto lo stadio.

Un lungo calvario

Quasi un anno e mezzo di sofferenza per lui. Nel settembre 2016 a Verona l’infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.  Il rientro lo scorso anno con 3 presenze. Tuttavia il ritorno a tempo pieno all’inizio della stagione 2017-2018. Timido rientro con un’altra ricaduta proprio di recente. Alla quarta presenza stagionale oggi, il grande giorno di Davide.

Leggi anche:  Con onore la Pezzini cede alla capolista

La sua carriera

Le sue prime squadre nei Dilettanti sono state il Como e il Renate, dove ha giocato per due stagioni. Poi il salto in B con il Vicenza. 4 annate con i veneti, poi il volo in serie A con la Sampdoria. 7 presenze per lui nel 2013-2014. A seguire il passaggio alla Ternana in serie B e dopo due stagioni il trasferimento ad Avellino nel 2015-2016.