Sold out per la International Rosetta Skyrace. E’ la finalissima 2018 del prestigioso circuito La Sportiva Mountain Running Cup. I 300 pettorali messi a disposizione dallo Sport Race Valtellina sono letteralmente andati a ruba. Ad accaparrarsi uno degli ultimi numeri a disposizione il portacolori del Cs Esercito Davide Magnini. Spettacolo assicurato dunque nella Valle del Bitto. Si corre domenica.

Una Rosetta Skyrace di altissimo livello

Per numeri e livello quella di domenica si preannuncia un’epica edizione. Un ranking di circuito tutto da scrivere e l’iscrizione in “Zona Cesarini” di un talento del calibro di Davide Magnini sono le premesse per una grande domenica di sport. Nel frattempo Massimo Zugnoni e il suo staff hanno lavorato sodo per tirare a lucido i sentieri e agghindare a festa il polifunzionale di Rasura. Ora il bel borgo della Valgerola è pronto a ospitare per la quarta volta consecutiva la finale del circuito La Sportiva Mountain Running Cup.

I campioni in gara

Sui 22,4 chilometri (1740 metri di dislivello di salita e altrettanti di discesa) disegnati all’interno del Parco delle Orobie Valtellinesi, oltre al campioncino trentino vedremo al via l’altro alpino Daniel Antonioli, i trentini Gil Pintarelli, Andrea De Biasi, Daniele Cappelletti, Patrik Facchini, Cristian Modena e l’altoatesino Martin Stofner. Ruolo di outsider di lusso per il locale Marco Leoni e il lecchese Mattia Gianola. Gara vera anche al femminile con il ritorno della campionessa rumena Denisa Dragomir che dovrà guardarsi le spalle dalla locale Elisa Sortini. In lizza per un posto sul podio la bergamasca Daniela Rota, la polacca Wiktoria Piejak e la comasca Arianna Oregioni.

Leggi anche:  Tennis tavolo: super derby dei Diavoli Rossi

I traguardi volanti e i record da battere

Gara nella gara grazie ai traguardi volanti posti all’altezza dell’Alpe Tagliate e in Cima al Pizzo dei Galli. Oltre al Memorial Bruno – Giuliana Martinalli e al Memorial Franco Garbellini, domenica verrà introdotto un nuovo premio per i discesisti che faranno segnare il crono migliore nella picchiata da Cima Rosetta al traguardo di Rasura. Non solo, il comitato organizzatore ha pure previsto un riconoscimento di ulteriori 200 euro per chi riuscirà a battere i record gara che appartengono al piemontese Paolo Bert 2h09’16” e alla rumena Denisa Dragomir 2h34’15”.

Il programma della giornata

Ecco il programma completo della giornata di domenica 2 settembre:

Dalle ore 7.15 alle ore 8.40 Consegna pettorale presso il Polifunzionale di Rasura.
Ore 8.45 Presentazione top runner
Ore 9.00 Partenza Skyrace
Ore 10.00 Partenza 6° gara giovani
Ore 12.30 Pranzo con prodotti tipici locali
Ore 15.00 Premiazioni delle manifestazioni presso il Polifunzionale di Rasura.
Ore 18.00 Messa in ricordo di Sandro, Pietro e Franco