Il battesimo stagionale per l’atleta livignasco Maurizio Bormolini in gara nello slalom gigante.

Inizia l’avventura

Per gli specialisti del parallelo sulle montagne italiane. Ad aprire il gigante di giovedì 14 dicembre a Carezza. Il tour de force proseguirà di conseguenza venerdì 15 dicembre.  Un altro gigante a Cortina d’Ampezzo e sabato 16 dicembre anche uno slalom. La località è la medesima. L’Italia schiera Maurizio Bormolini. Con lui Aaron March (vincitore l’anno passato della classifica di slalom), Edwin Coratti, Mirko Felicetti, Christoph Mick, Roland Fischnaller, Daniele Bagozza, Marc Hofer e Gabriele Messner.

I precedenti

La squadra diretta da Cesare Pisoni può contare a Carezza su due vittorie. A portarle a casa Roland Fischnaller nel 2011 e 2014. Clamoroso il tris ottenuto a Cortina d’Ampezzo nel 2015. Protagonisti Mick, Fischnaller e Felicetti. Inoltre un secondo posto dello stesso Fischnaller lo scorso anno.

Chi è Maurizio

Nato il 24 febbraio 1994 a Tirano. Residente però da sempre a Livigno. Ha iniziato in terza elementare con lo snowboard. Condividere con gli amici l’interesse per la disciplina lo ha poi anche aiutato a continuare. La prima vittoria l’ha ottenuta già a 11 anni. Il suo punto di riferimento è soprattutto Rudy Galli, il suo allenatore.  Nel 2014 ottiene la medaglia d’argento nel Mondiale juniores PSL  in Valmalenco. Bormolini è stato anche il quarto azzurro di sempre a centrare l’obiettivo.