Termina il sogno dei blucelesti al secondo turno sul campo bergamasco di Chignolo d’Isola.

Il primo tempo

Vissuto sul filo dell’equilibrio. Vantaggio ospite al 10′ con Fabani che centralmente buca il portiere di casa. Tuttavia il pari dei bergamaschi arriva al 16′. Una sassata di Tacchini da fuori area viene ottimamente deviata dal numero 1 bergamasco. Ma anche Alessandro Passerini si supera per ben due volte di piede a dire no agli attaccanti di casa. Si va al riposo sull’1-1.

La ripresa

Vede subito Alessandro Passerini compiere una prodezza per salvare la sua porta. Al 31′ splendida azione corale conclusa in rete da Zuccalli da due passi. Olympic Morbegno di nuovo in vantaggio. Due minuti dopo Fabani viene espulso per doppia ammonizione dal severissimo arbitro Elli. E la Chignolese ne approfitta pareggiando in superiorità numerica. Gran tiro al volo di Zuccalli e palla che si stampa sul palo al 34′. Non sbaglia il numero 9 di casa al 36′ segnando al termine di un’azione personale. Sul 3-2 ormai c’è poco da fare. A 1′ dalla fine arriva il 4-2 dei padroni di casa. Punizione troppo pesante per un’ottima Olympic Morbegno.

Leggi anche:  Mondiali under 18 di corsa in montagna: un altro malenco a vestire l'azzurro

Una grande stagione

Rimane quella dei blucelesti. Con un altro passo in avanti. Infatti per la seconda volta si sono qualificati per i playoff. Superando però il primo turno. Non accadeva a una squadra valtellinese da oltre 10 anni. Olympic Morbegno seguita a Chignolo d’Isola da numerosi sostenitori.