Ancora una volta il Palasport Mattei diventa terra di conquista, Pezzini battuta dalla Posal.

La partita

Una sorta di corsa ad inseguimento per i gialloneri. Subito sotto per 7-21. Difficile la marcatura degli esterni milanesi, altrettanto riuscire a superare la loro difesa. Il risultato del primo quarto è già negativo, 14-23. Il secondo periodo si conferma analogo al primo e la distanza in pratica non cambia. Pezzini 31, Posal 42. Al rientro dagli spogliatoi coach Ronconi prova le ultime mosse. Ma quasi mai Morbegno da la sensazione di riuscire a venire a capo della partita. Il vantaggio di +13 alla fine del terzo quarto consente alla Posal di amministrare la gara. Tra le poche cose positive della serata, il rientro di Manni. 7 minuti per lui sulla strada del recupero dall’infortunio. La sirena decrete la settima sconfitta consecutiva della Pezzini per 75-62.

Il tabellino e le statistiche

Del Barba 7, Ronconi, Bongio 2, Lucchina, Gottari, Ciceri 6, Manni 3, Broggi 2, Feloj 11, Gottari, Ronconi 15, Favero 16. Coach: C. Ronconi. 73% la percentuale ai tiri liberi. 22% dalla lunga distanza e 42% dal campo. Equa distribuzione dei rimbalzi con 12 in difesa e altrettanti in attacco. Feloj il più presente sul parquet con 36 minuti. Tanto campo anche per Favero (32) Alessandro Ronconi e Del Barba (28).

Leggi anche:  A Gerola Alta il Memorial Vairetti

Il prossimo turno

Difficile, anzi molto difficile. La Pezzini sarà al Palasport Ravasio di Olginate domenica 27 gennaio alle ore 18. Avversaria l’Enginux Calolziocorte, capolista del girone con 30 punti, insieme all’Allianz Rovello. Gialloneri che ritroveranno da avversario Federico Zambelli, il 28enne play lo scorso anno a Morbegno, autore di un’ottima stagione.