Una buona prestazione per 30 minuti della Pezzini poi il crollo.

Un bel primo tempo

Dei morbegnesi, opposti a una delle prime della classe, l’Argentia Gorgonzola. Buona precisione al tiro e discreta difesa e la Pezzini è avanti per 25-19 dopo i primi 10 minuti. La difficoltà di rendere parecchi centimetri alla squadra avversaria si rivela il problema principale per il quintetto di Christian Ronconi. Bravo a reggere comunque visto che all’intervallo lungo si va sul 43-39 per i milanesi. Argentia che da il primo strappo nel terzo quarto. La Pezzini vacilla ma riesce a riportarsi vicino alla squadra di casa. Rimanendo così in piena corsa anche sul 59-49. Male invece l’ultimo quarto. Dove la stanchezza per l’alta intensità mostrata da Gorgonzola prende il sopravvento. Sotto di oltre 15 punti, i gialloneri si disuniscono e la sirena finale recita 83-67.

Il tabellino e le statistiche

Del Barba 11. Valli 2. Rapposelli. Gottari 11. Gennaro 7. Manni 9. Broggi. Tarabini 12. Favero 13. All. C. Ronconi. Straordinari per Gottari in campo ben 34 minuti. Poco meno per Del Barba che si è fermato a 31. 40% la percentuale da due della Pezzini. 31% quella da tre punti e 73% dalla linea della “carità”. Pochi i rimbalzi catturati in attacco solamente 6 contro i 21 difensivi.

Leggi anche:  Una grande Pezzini ma non basta per battere la Posal

Il prossimo turno

Vedrà la Pezzini tornare a giocare al palasport Mattei. Sabato 30 novembre alle ore 21 arriverà la Posal Sesto san Giovanni. Squadra data come la grande favorita del girone C. Quindi banco di prova assai difficile per i morbegnesi che però lotteranno come sempre con il coltello tra i denti.