Sul podio del 90° Piccolo Giro di Lombardia accanto a uno dei grandi favoriti della vigilia anche un valtellinese. Andrea Bagioli di Lanzada è arrivato secondo dietro l’australiano Stannard che ha vinto la classica del ciclismo internazionale per la categoria under 23 corsa quest’oggi ad Oggiono. Il giovane della Valmalenco si conferma in splendida forma dopo aver superato la concorrenza di ben 161 ciclisti.

Il Piccolo Giro di Lombardia oggi ad Oggiono

Un podio di altissimo livello, una corsa bellissima, baciata anche da una splendida giornata di sole e dalla presenza di un folto pubblico. Dunque un nuovo successo organizzativo per il Velo Club Oggiono del presidente Daniele Fumagalli. 161 i corridori schierati alla partenza, con diversi talenti del ciclismo mondiale.  Come detto, sul secondo gradino del podio è arrivato il valtellinese Andrea Bagioli (Team Colpack), sul terzo il francese Clement Champoussin(Chambery Cyclisme Formation).

L’ordine di arrivo

Questo l’ordine di arrivo:
Iscritti: 175, Partiti: 161, Arrivati: 81.

Leggi anche:  Tennis tavolo: super derby dei Diavoli Rossi

1. Robert Stannard (Mitchelton – BikeExchange) km 174,700 in 4h03’40” media 43,018 km/h
2. Andrea Bagioli (Team Colpack)
3. Clement Champoussin (Chambery Cyclisme Formation)
4. Nicolas Prodhomme (Chambery Cyclisme Formation)
5. Mauri Vansevenant (EFC L&R Vulsteke)
6. Andrea Cacciotti (Petroli Firenze Hopplà Maserati)
7. Simone Zandomeneghi (Iseo Serrature Rime Carnovali)
8. Stefan De Bod (Dimension Data For Qhubeka Continental)
9. Gordian Banzer (Akros – Renfer SA)
10. Tobias Foss (Uno-X Norwegian Development Team) a 1’16”

LEGGI ANCHE:

Altra stagione di alto livello per Andrea Bagioli

Mondiali ciclismo 2018: Andrea Bagioli in gara