Una manifestazione in continua crescita quella organizzata dalla Sezione AIA di Sondrio. Il “Pulenta Cup”, ormai storico torneo di calcio a 5 riservato a soli membri dell’Associazione Italiana Arbitri, giunto alla sua 15esima edizione, si è svolto per la seconda volta consecutiva a Chiavenna nella giornata di domenica 1 luglio.

Arbitri in festa al Polenta Cup

Il centro polisportivo della Città del Mera si è popolato da ben 190 giacchette nere provenienti dalle sezioni di gran parte della Lombardia, da Milano a Legnano, da Sesto San Giovanni a Seregno, da Como a Busto Arsizio, passando per il Piemonte con le sezioni di Collegno e Torino e dalla Liguria con la sezione di La Spezia, senza dimenticarci della sezione “ospitante” Sondrio.

Vince Milano

Ad aggiudicarsi la vittoria del torneo la squadra di Milano, impostasi in finale su Legnano . Un torneo divertente e ricco di colpi di scena, che ha visto come protagonisti sui due campi – uno in erba sintetica all’esterno ed uno coperto all’interno del palaghiaccio -anche Torino e Milano B entrambe sconfitte però in semifinale.

Leggi anche:  Cacciatore in difficoltà recuperato dall'elisoccorso

Valtellinesi eliminati

Giornata infelice per la squadra padrona di casa, capitanata dal designatore Traversi. Nonostante il grande impegno e la grande qualità messe in campo non è riuscita a superare il girone eliminatorio.

Visita a Chiavenna

Non solo calcio durante la giornata. I 190 arbitri hanno infatti potuto gustare in uno dei crotti di Chiavenna un abbondante pranzo in cui non sono mancati i pizzoccheri della Valchiavenna (gnocchetti con farina di castagne), brisaola e ovviamente la polenta, regina del torneo.

Soddisfazione

Grande soddisfazione da parte del Presidente della Sezione di Sondrio Massimo Bongio. “Sono davvero soddisfatto dei risultati raggiunti in questa giornata di sport, divertimento e vita associativa. Il torneo è un’ottima vetrina per far conoscere anche all’esterno l’Associazione Italiana Arbitri. Per questo invito tutti coloro che sono anche solo incuriositi da questo mondo spesso sconosciuto a contattarci tramite la nostra mail sondrio.aia@gmail.com, attraverso il nostro sito o tramite i canali social Facebook e Instagram. A breve inizierà un nuovo corso che permetterà a chiunque di entrare a far parte di questa grande famiglia”.